mercoledì 10 dicembre 2008

Berlino 2



Si, nel frattempo sono stata a Berlino e ho disimparato l'uso del blog (necessita di un certo tipo di concentrazione che non ho). Sono troppo occupata a vivere le cose che non riesco a "perdere tempo" a descriverle. Berlino è stato quattro giorni fantastici in cui ho battuto la città in lungo e in largo, affamata di immagini e di storia. La storia a Berlino ti investe anche se non lo vuoi e ti toglie il fiato. Poi c'era questo tempo così, una nebbia leggera, una pioggia lieve, straordinario per noi cupi soggetti tendenti alle tenebre. Tutto perfetto.

Una città silenziosa dove senti il rumore dei passi.

Tutto mi porta lontano da qui, da queste miserie nostrane.

3 commenti:

ubik ha detto...

Tenebrosi passi...
:-)
Quando allora andremo a Berlino chiedero' numi a te...
A presto

Eugenio Marino ha detto...

Io Berlino me la sono "goduta" in un giorno... Ma spero di tornarci

[Daniele&Martina] ha detto...

Non c'entra niente col post su Berlino, ma lo lascio qui il mio commento perché è il più recente e spero che tu lo legga!
Siamo [la mia fidanzata ed io] appena rientrati [appena, mica tanto] da una settimana in Spagna - 4 giorni a Sevilla e 3 a Madrid - e stiamo lentamente mettendo su un post sulla nostra vacanzetta. Immancabilmente è venuto fuori il flamenco e il "duende" di Lorca, così cercando qualche citazione in rete ci siamo imbattuti nel tuo bellissimo post sul flamenco. Martina [la mia fidanzata] è una studiosa di spagnolo, dunque è lei l'esperta di queste cose, solo che ora è occupata, però se avrai tempo per risponderci magari potrete scambiare due chiacchiere a riguardo!