mercoledì 20 aprile 2011

Let me kiss you



E' da stamattina che mi risuonano queste parole e questa musica nella testa e siccome sono malata di facebook volevo pubblicarlo lì.
Ma qui c'è maggiore respiro e chi approda a questa pagina è sicuramente meno frettoloso (anche se forse i miei lettori del blog saranno decisamente di meno).
Il testo è al solito malinconico e amaro come tutti i testi di Morrissey, esprime il disagio, la nostalgia, l'imbarazzo, la timidezza, il senso di inadeguatezza.
Da cantare nell'oscuro della propria ombra.

1 commento:

giorgio casali ha detto...

sul blog c'è davvero più respiro