lunedì 21 maggio 2007

Il sogno



Scendo – stordita – senza ringhiere:
scala infinita.
Acido sbirro, il sogno rovista
i miei misteri. Spenti

i vulcani? Freddi i crateri? Ah, non credere
alla morte delle passioni…
Attento carceriere, su e giù per la prigione,
Morfeo misura i cuori. Ehi, voi,

squallore collettivo!
Che non conoscete la rovina
giù dai tetti! Né – sdraiati sui piumini –
le metamorfosi del volo! Un tonfo:

si incrina il guscio della vita
con la zavorra di mariti e mogli.
Vigile aviatore sulla città nemica –
l’anima sorvola il sogno. Il corpo

sbarra invano ogni sua porta:
già canta il sangue nelle vene.
Con precisione da chirurgo il sogno fruga
le mie ferite. A nudo!

Autopsia…E neanche un buco lassù
in galleria, per celare ai miei occhi veggenti…
Confessore immorale, il sogno rimesta
tutti i miei segreti…

(Marina Cvetaeva, 1924)

7 commenti:

Eugenio ha detto...

"Spenti i vulcani? Freddi i crateri? Ah, non credere alla morte delle passioni…".
Vorrei non crederci, pensare che possano solo sopirsi, addormentarsi, ma non morire. Però succede anche che muoiono. E quando succede la loro morte non lascia affatto buoni eredi...

dioniso ha detto...

stregazelda, ho visto che ti piacciono molto i CCCP/CSI/PGR. Anche io sono un vecchio ammiratore del gruppo. Ne ho scritto qualcosa qui.
.... anche se le dichiarazioni di Giovanni Lindo Ferretti da Ferrara mi hanno lasciato moooolto perplesso.

Stregazelda ha detto...

@dioniso
che bello avere nostalgie in comune! Io sono un pò più vecchietta di te e li seguo da quando erano CCCP, ricordo un concerto all'EUR d'estate, eravamo davvero quattro gatti, in piedi su una panca a ballare ipnotizzati, con loro che mettevano in scena performance di stile futurista-punk. Da allora non li ho mai persi di vista e ho seguito, negli anni, i loro concerti quando passavano da Roma. Su Youtube c'è qualcosa di interessante, farò un post (è che ancora devo prendere dimestichezza con questo mezzo di comunicazione...) Sull'intervista a Ferrara concordo pienamente con te, moooolto perplessa anche io.

Stregazelda ha detto...

@eugenio
non credo che le passioni possano morire, si affievoliscono e restano sotto la cenere. Ma come sai, il fuoco cova sotto la brace e basta poco per farlo riaccendere. Solo che a volte si preferisce lasciare tutto così, per non rimettere tutto in gioco, per pigrizia, per buona creanza.

dioniso ha detto...

Se ti serve una mano fammi sapere, io sono un matematico venduto all'informatica ;-)

Stavo quasi dimenticando di dirti che anche il tuo blog mi piace.
Sei di Roma?

Stregazelda ha detto...

@dioniso
si, sono di roma e la matematica (e di conseguenza l'informatica) purtroppo non è nelle mie corde. Ne consegue che mooolto probabilmente avrò bisogno di aiuto!

dioniso ha detto...

Si accomodi pure ;-)